INTRODUZIONE GENERALE

logoSaluteLaziologom5s_newlogo-consiglio-regionale-del-lazio


Il Gruppo Consiliare del MoVimento 5 Stelle alla Regione Lazio
in collaborazione con

enti, organizzazioni sindacali, associazioni e comitati, centri di ricerca, università
singoli professionisti sanitari e sociosanitari

 

Versione 4.8
Ultimo aggiornamento del documento: 17/07/2017

***versione non definitiva e soggetta a modifiche costanti***

 

Keywords: Libro Bianco Salute 2018, salute, sanità, M5S, Regione Lazio
Riferimenti bibliografici ed approfondimenti: Progetto #LibroBiancoSalute2018
www.lazio5stelle.it/libro-bianco-2018

Classificazione documento: “Libro Bianco Salute 5 Stelle Regione Lazio 2018-2023” – non confidenziale, non ad uso interno, versione non definitiva e soggetta ad integrazioni e variazioni
Licenza Creative Commons: BY,NC,SA – Gruppo Consiliare MoVimento 5 Stelle Regione Lazio


Salute

Premessa
Da troppi anni assistiamo inermi ad una sanità pubblica sempre piu’ vittima di sprechi, clientelismi, favoritismi e corruzione.
Una sanità svenduta sempre più ad interessi privati, per favorire qualche potente primario con la tessera del partito in tasca.
E’ arrivato il momento di ridisegnare completamente la sanita’ della Regione Lazio, sia per dare una risposta urgente a tutti i cittadini che non trovano più l’ assistenza sanitaria della quale hanno bisogno, e sia per restituire dignità ai tantissimi professionisti che lavorano, demotivati e sfruttati, all’interno di asl ed ospedali pubblici.

LA SANITA’ PUBBLICA DEVE RINASCERE.
Nessun cittadino del Lazio deve più rinunciare alle cure perche’ non se le puo’ permettere economicamente, o perche’ le liste di attesa nelle strutture pubbliche sono infinite.
Nessun cittadino del Lazio deve essere costretto ad andare a cercare assistenza medica di qualità in un’altra regione, o addirittura all’estero. Il Lazio deve diventare una regione nella quale la sanità pubblica raggiunge i migliori indici qualitativi a livello nazionale.

Il MoVimento 5 Stelle e’ una rete di cittadini che si riuniscono per elaborare soluzioni.
Dstiamo unendo le forze, ognuno con le proprie diversità e le proprie idee, per dare vita ad un’intelligenza collettiva: vogliamo costruire un NUOVO MODELLO DI SANITA’ PUBBLICA sostenibile, efficace ed efficiente, nel quale “nessuno deve restare indietro”.
Un modello fondato su un nuovo paradigma della medicina: partecipativa, personalizzata, preventiva, predittiva.

Grazie alla competenza e all’esperienza maturata all’interno di Asl, ospedali e strutture sanitarie, oggi abbiamo le capacita’ per intervenire sulle SOLUZIONI. Conosciamo molto bene tutti i punti critici del sistema sanitario, e stiamo gia’ identificando le soluzioni attuabili a breve, medio e lungo termine.


Il Progetto “Libro Bianco Salute 5 Stelle”

Il Gruppo Consiliare del MoVimento 5 Stelle alla Regione Lazio ha avviato nel giugno 2014 il progetto “LIBRO BIANCO SALUTE 5 STELLE”.
Questo progetto di durata quadriennale e’ il piu’ complesso ed articolato che abbiamo avviato per lo sviluppo dell’intelligenza collettiva attraverso il crowdsourcing (cioe’ un’azione collettiva in cui un ampio numero di persone di alta competenza tecnica lavora in modo indipendente su un progetto modulare).

  1. OBIETTIVI A BREVE TERMINE:
    RISPONDERE SUBITO ALLE EMERGENZE PER GARANTIRE L’ACCESSO E LA QUALITA’ DELLE CURE A TUTTI I CITTADINI
    Il Progetto #LibroBiancoSalute 5 Stelle analizza tutte le criticita’ del sistema sociosanitario attuale (corruzione e clientelismo, mancanza completa di controlli, sovraffollamento pronto soccorso, agende chiuse e liste di attesa infinite, costi eccessivi, rinuncia alle cure, abbandono dei pazienti, bassa qualita’ dell’assistenza, ecc), in modo da sviluppare SOLUZIONI EFFICACI per implementare nella Regione Lazio le best practices nazionali ed internazionali. Questo sta gia’ avvenendo tramite un percorso partecipativo con tutti i portatori di interesse (per primi i pazienti).
    Queste le tre principali emergenze regionali in ambito sociosanitario:
    – liste di attesa infinite nelle strutture pubbliche a vantaggio dell’attività privata
    – sovraffollamento dei pronto soccorso a causa di accessi inappropriati dei pazienti cronici in carico ai medici di base ed alla rete di assistenza territoriale
    – rinuncia alle cure mediche per motivi economici e fortissima mobilità passiva verso la capitale e verso altre regioniAPPLICARE E RAFFORZARE LE NORME ESISTENTI, RIATTIVARE IL SISTEMA DEI CONTROLLI
    Per troppi anni la Regione Lazio non ha fatto rispettare leggi e regolamenti già esistenti, cosi’ come non sono mai stati applicati i sistemi di controllo e monitoraggio previsti dalla normativa attuale. Tanti si sono avvantaggiati da questo sistema clientelare di diffusa illegalità, che ha portato ad una concorrenza sleale fra pubblico e privato, e fra gli stessi ospedali pubblici.2. OBIETTIVI A MEDIO/LUNGO TERMINE:
    SUPERARE IL MODELLO NOVECENTESCO PER RISPONDERE AI NUOVI BISOGNI DI SALUTE DELLA POPOLAZIONE
    L’obiettivo finale del Progetto #LibroBiancoSalute 5 Stelle e’ costruire un MODELLO INNOVATIVO DI SERVIZI PER LA TUTELA DELLA SALUTE E DEL BENESSERE, cioe’ UN SISTEMA SOCIOSANITARIO CHE NON SOLO “CURI” LA MALATTIA, MA “SI PRENDA CURA” della persona SANA, fin dai suoi primi mesi di vita, EVITANDO CHE SI AMMALI.
    Cio’ puo’ avvenire solo attraverso una serie di riforme strutturali del sistema attuale “novecentesco” (passivo, generalista e in attesa della malattia quando ormai si e’ gia’ cronicizzata), che mettano in discussione le funzioni degli ospedali e dei servizi territoriali, il ruolo del medico di base e di tutte le altre professioni sanitarie, le modalità di presa in carico dei malati cronici, fragili e non-autosufficienti, del rapporto stesso fra pubblico e privato. Vogliamo mettere in discussione le basi del sistema sanitario attuale, ormai al collasso ed insostenibile.
    Costruiamo oggi le fondamenta della medicina del futuro, basata sulla partecipazione proattiva dei cittadini, sulla personalizzazione delle cure e dell’assistenza (medicina di precisione), sulla VERA prevenzione che promuova il mantenimento del benessere biopsicofisico (stili di vita ed alimentazione sana), e sfrutti a pieno tutte le potenzialita’ della sanita’ predittiva ed elettronica. Per rispondere ai nuovi bisogni di salute del XXI secolo.

La scrittura di questo libro avviene in modalita’ partecipata online, tramite strumenti di democrazia diretta digitale, ma anche attraverso riunioni fisiche periodiche di coordinamento e valutazione/ottimizzazione dei risultati raggiunti dai gruppi tecnici di lavoro, ai quali ogni persona e’ libera di partecipare.

Il Libro Bianco della Salute 5 Stelle è un progetto ambizioso e molto ampio: grazie alle collaborazioni avviate con altre regioni, con docenti universitari e con esperti di modelli di governance sanitaria, sara’ il quadro normativo delle riforme che avvieremo  una volta al governo dell’istituzione regionale.

Uniamo le forze e concentriamoci sui risultati. Ognuno può dare il proprio contributo: una semplice idea, uno spunto di riflessione…oppure un’analisi articolata del tema, con proposte su come affrontarlo e risolverlo.

Aiutaci anche tu a scrivere questo libro.


DETTAGLI

La sanità che vogliamo: costruzione di un modello di sanità per la Regione Lazio 2018-2023

 

 

Punti principali sui quali ci muoviamo:

  • superamento del blocco turnover (per nuove assunzioni, vere stabilizzazioni dei precari, ribilanciamento delle figure professionali) per un’ uscita sostenibile dal commissariamento (verifica piano di rientro con il governo e valutazione degli impatti dei decreti del commissario ad acta)
  • fine dei tagli lineari ingiustificati, ma riduzione solo a strutture/servizi inefficienti e ridondanti per investire sul potenziamento delle strutture pubbliche più efficienti
  • revisione completa del riassetto organizzativo di asl e distretti, con superamento delle macroaree, degli accorpamenti ingiustificati delle Asl e delle competenze (volutamente) sovrapposte
  • eliminazione di ogni tipo di ingerenza politica nella sanità pubblica, attraverso nuove procedure indipendenti e criteri verificabili di meritocrazia e trasparenza nelle assunzioni, nelle nomine, nelle promozioni, nei trasferimenti, nello scorrimento delle graduatorie e nei concorsi
  • revisione completa delle procedure di definizione degli appalti e dei bandi di gara, secondo trasparenza e interesse collettivo
  • reinternalizzazione graduale dei servizi sanitari e non sanitari, con massima riduzione di ogni forma di precariato ed instabilita’ professionale, e di rispetto di clausole occupazionali, sociali ed etiche
  • investimenti sul rafforzamento delle strutture pubbliche e sulla formazione/motivazione del personale, nonchè su nuove figure professionali in ottica di lavoro in equipes multidisciplinari
  • rinnovamento tecnologico, con particolare riferimento alla sanita’ digitale, alla telemedicina e all’avvio del fascicolo sociosanitario elettronico regionale
  • verifica approfondita sull’ attivita’ intramoenia e creazione di strutture di auditing/controllo con reali poteri ispettivi in tutte le asl e aziende ospedaliere
  • revisione completa dei criteri di accreditamento delle strutture private convenzionate, in base al reale fabbisogno, con un programma di verifiche periodiche indipendenti
  • politica sanitaria predittiva per una reale prevenzione e sviluppo dei servizi sociosanitari sul territorio, rivendendo la figura del medico di medicina generale
  • creazione della rete di agenzie informative su tutto il territorio regionale (rete prevenzione), per l’avvio di campagne per l’ educazione e l’ informazione sanitaria, con particolare attenzione ai corretti stili di vita ed all’alimentazione
  • revisione completa del modello territoriale delle case della salute e della gestione della presa in carico dei cittadini tramite i PDTA
  • riapertura di strutture sanitarie chiuse o depotenziate fra il 2009 e il 2018 (giunte Polverini e Zingaretti), se evidenziate carenze nell’assistenza sanitaria ai cittadini in territori disagiati o dove non esistono strutture sanitarie pubbliche


Alcuni temi di analisi in corso di approfondimento

1 Come stimolare l’efficienza territoriale (servizi diagnostici, distretti e poliambulatori, poli ospedalieri + case della salute) in vista della ridefinizione del modello sanitario in ottica di deospedalizzazione e prevenzione primaria (medicina predittiva)
2 Come ribilanciare l’attivita’ privata (intramoenia) restituendo vantaggi ai servizi pubblici
3 Come ristrutturare le agende recup, per ridurre i tempi di attesa per le prestazioni sanitarie
4 Come rivedere il sistema di appalti e forniture, per un vantaggio economico collettivo
7 Come riorganizzare il sistema di controllo, verifica ed accreditamento dei privati convenzionati con il SSR
8 Come reintegrare funzioni e servizi esternalizzati a svantaggio dei pazienti
9 Come riorganizzare la direzione regionale salute e politiche sociali, nonchè tutti gli enti regionali e le asl.
10 Come ridefinire la rete di emergenza/urgenza per superare tutte le criticità nell’accesso ai pronto soccorso

 

 

PARTECIPA

Questo libro online viene scritto dall’intelligenza collettiva, grazie al contributo volontario di tutti i cittadini.

Il libro e’  attualmente in corso di scrittura, e la sua scrittura avviene online. E’ sufficiente registrarsi e inviare qualsiasi commento o suggerimento per integrare/migliorare le parti gia’ scritte, inserire nuovi elementi nelle parti mancanti.

Il progetto e’ supervisionato dai Consiglieri M5S Lazio della Commissione Sanità, dalla Task Force Sanità M5S Lazio e dall’Advisory Board del Progetto Libro Bianco Sanità 5 Stelle (costituito nel settembre 2016, sara’ attivo fino a giugno 2018. Ne fanno parte singoli professionisti con documentata esperienza e competenza specifica nell’elaborazione di modelli di governance sanitaria, ed enti/organizzazioni di ricerca indipendenti di alto profilo istituzionale e tecnico).

Grazie!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *