15 (1.8) Sistemi informativi di sanita’ digitale

***Area in elaborazione***
gruppo tecnico di lavoro incubatore FSSER

(1.8.1) Integrazione completa sistemi informativi SSR territoriali ed ospedalieri
(1.8.2) Servizi sociosanitari digitali per i cittadini
(1.8.3) FSSER
(1.8.4) Telemedicina
(1.8.5) Cognitive computing e predictive healthcare analytics
(1.8.6) Progetto AND
(1.8.7) Strumenti digitali per il monitoraggio in tempo reale

La piena funzionalita’ dei sistemi informativi regionali che gestiscono flussi e dati sanitari e’ di primaria importanza per la solidita’ stessa del SSR.
Non si puo’ più rinviare una riorganizzazione, una riprogettazione, una ottimizzazione dei mille sistemi informativi che non permettono ad Asl, enti regionali, medici sul territorio e strutture ospedaliere di condividere dati e velocizzare quindi la gestione dei percorsi assistenziali per i cittadini.

SISTEMI INTERNI SSR
Piano quinquennale di integrazione e unificazione dei diversi sistemi informativi: OBIETTIVO – ecosistema sociosanitario completamente interconnesso
1) mappatura servizi informativi e flussi
2) mappatura livello disomogeneità sistemi regione-mmg-presidi territoriali ed ospedalieri
3) mappatura criticita’ integrazione sistemi asl-regione e delle cause principali che rallentano l’integrazione e l’interconnessione dei sistemi
4) piano di lavoro da concordare con LazioCrea per l’integrazione completa dei sistemi informativi (interoperabilità)

APERTURA E INTERAZIONE SISTEMI SSR VERSO I CITTADINI- NUOVO LIVELLO DI SERVIZI DIGITALI

La tecnologia oggi permette ai cittadini di accedere in tempo reale a tutti i servizi sanitari, ma anche di essere aggiornati riguardo lo stato del sistema sanitario per poter fare la scelta migliore per la propria salute.
In un unico luogo il cittadino puo’ trovare tutti i suoi esami e la sua storia sanitaria, e grazie ad un integazione dei dati e dei sistemi, la Regione stessa puo’ contattare il cittadino indirizzandolo verso campagne di screening e di educazione sanitaria.

Il passaggio principale e’ l’istituzione del Fascicolo Socio Sanitario Elettronico Regionale.

Revisione completa servizi online e portale web sanita’ regione lazio e disponibilita’ dati flussi sanitari in formato standard


(1.8.1) Integrazione completa sistemi informativi SSR territoriali ed ospedalieri

>>SISTEMA INFORMATIVO AREA CLINICA
Quasio, prestazioni di assistenza acuti, lungodegenza e neonato sano
RAD-R, prestazioni di riabilitazione post-acuzie
Quasias, assistenza specialistica ambulatoriale
Sies, accessi e assistenza specialistica del pronto soccorso
Farmed, file F, farmaci (distribuzione diretta e somministrazione terapeutica)
Siar, assistenza riabilitativa territoriale —ma senza valorizzazione della produzione o numero giornate/trattamenti erogati
Sira, RSA
Sipc, assistenza psichiatrica di comunita’
Sisp, servizi psichiatrici (anagrafica, trattamenti e prestazioni)
Siat, assistenza territoriale, in fase di sviluppo

DA SVILUPPARE
vedi punto 8.4.5


(1.8.x) Avvio di servizi di eGovernment in campo sanità
– per il cittadino
– per l’operatore sanitario regionale

 


(1.8.3) IMPLEMENTAZIONE FSSER – Fascicolo Socio Sanitario Elettronico Regionale

– testo normativo base legge M5S presentata in diicembre 2016 (articolo 13, Legge quadro sui servizi digitali per il cittadino, sulla sanita’ elettronica e per l’innovazione della pubblica amministrazione regionale”)


1. La Regione Lazio istituisce il FSSER, Fascicolo Socio Sanitario Elettronico Regionale.

2. Il FSSER è predisposto per la raccolta, l’archiviazione e l’elaborazione dei dati sociosanitari personali e collettivi provenienti costantemente da diversi flussi informativi epidemiologici, ospedalieri e territoriali.

3. La Regione attiva sui propri sistemi informatici un’area personalizzata per ogni cittadino, tramite accesso sicuro e certificato, fruibile attraverso i dispositivi informatici. Questo spazio virtuale, previo consenso, è accessibile solo dal cittadino, dai familiari autorizzati e dal SSR, nonche’ da ulteriori accessi specifici da parte dei soli erogatori autorizzati di servizi sociosanitari regionali che hanno temporaneamente in carico il percorso diagnostico terapeutico del cittadino stesso.

4. Il FSSER e’ un sistema autonomico complesso, costruito tramite un’architettura informatica predisposta per l’iterazione con sistemi avanzati di cognitive computing sanitario, che ha lo scopo di elaborare dati tramite modelli di health intelligence e algoritmi di medicina predittiva.

5. Il cittadino accede tramite il FSSER a tutti i servizi online di partecipazione diretta digitale dedicati alla sanità’ regionale, dove puo’ trovare una serie di funzioni e servizi generali e personalizzati, fra cui:

GESTIONE DATI

a) Scheda personale dove tenere aggiornati i propri dati relativi a:
– anagrafica e contatti,
– stato esenzioni e autocertificazione del diritto all’esenzione dal pagamento del ticket per reddito,
– gestione della privacy e delle modalita’ di notifica/iterazione/aggiornamento con il FSSER stesso
– la propria condizione biopsicofisica attuale (stile di vita, abitudini alimentari, attivita’ fisica) per fini di medicina predittiva, preventiva e diagnosi precoce riguardo la predisposizione e/o insorgenza di patologie
– feedback e follow up in merito a tutte le prestazioni erogate per la mappatura dell’efficacia del proprio percorso diagnostico terapeutico assistenziale elettronico (ePDTA)

b) Accesso ai propri dati sanitari, in modo da ricevere tutte le informazioni riferite alla medicina predittiva personalizzata e al proprio profilo bioanalitico futuro:
– anamnesi completa
– vaccinazioni effettuate
– esami svolti in strutture sanitarie pubbliche e private accreditate con il SSR: singole cartelle/lettere ospedaliere di dimissione post-ricovero o day hospital, verbali di pronto soccorso, elenco prestazioni effettuate e visite specialistiche, referti elettronici, risultati di esami diagnostici e di laboratorio, cartelle cliniche di ricovero;


GESTIONE SERVIZI
c) Prenotazione online tramite Cup 2.0: prenotazione visite (in base a indicatori in tempo reale indicanti lo stato dei servizi, la disponibilita’ e i tempi di risposta/erogazione dei singoli presidi ospedalieri o specialistici) e annullamento/rinvio prenotazioni, con evidenza delle visite gia’ effettuate in modo da identificare automaticamente l’eventuale non-appropriatezza prescrittiva.

d) Gestione del rapporto con il proprio Medico di Medicina Generale e del Pediatra di Libera Scelta (informazioni, prenotazioni appuntamenti per indici di priorita’, scelta/revoca), con dettagli in merito alla valutazione comparata delle loro performances

e) pagamento prestazioni e servizi sociosanitari

f) avvio procedure, funzioni e servizi di telemedicina e piu’ in generale di sanita’ elettronica direttamente dal proprio domicilio, tramite hardware specifico necessario all’attivazione dei diversi servizi di monitoraggio e telediagnosi

g) gestione del proprio ePDTA (programmazione automatica visite ed esami) per pazienti cronici e con patologie conclamate, con inserimento followup di valutazione del proprio percorso diagnostico terapeutico

h) gestione servizi assistenza domiciliare per pazienti non-autosufficienti

i) programmazione automatica di visite ed esami personalizzati per pazienti potenzialmente malati, temporaneamente/occasionalmente malati o predisposti a patologie.


INFORMAZIONE E PARTECIPAZIONE
l) Informazioni sulle modalita’ di accesso a tutti i servizi sociosanitari ospedalieri e territoriali, nonche’ assistenziali domiciliari

m) Elenco completo degli erogatori dei servizi sanitari e sociosanitari, pubblici e convenzionati, con i dati relativi alla loro reputazione quali efficacia delle cure, tempi di erogazione e performances, nonche informazioni di contatto

n) Campagne, eventi ed informazioni di natura sanitaria e sociosanitaria generali nonche’ informazioni predittive personalizzate, screening e/o relative al proprio ePDTA

o) Corsi E-learning di educazione sanitaria, di tutela dei diritti dei malati, e corsi relativi alle principali campagne di prevenzione

p) Area opendata con disponibilità’ dati flussi sanitari ed epidemiologici in formato standard

q) Area suggerimenti dal cittadino su migliori progettualita’ o investimenti per implementazione di nuovi servizi, nonche’ segnalazione in tempo reale di disservizi ed anomalie (con evidenza della presa in carico della segnalazione ed esito in tempi massimi prestabiliti)

r) Monitoraggio stato del sistema sanitario (indicatori disponibilità dell’offerta di prestazioni, tempi di attesa ai pronto soccorso e per singole prestazioni ospedaliere, normative vigenti);

s) linea diretta via chat con operatori dedicati all’ assistenza e al supporto per pazienti con ridotte capacita’

t) accesso alla rete di informazione sanitaria globale, personalizzata per la propria patologia o per il proprio ePDTA

u) accesso alla rete di supporto a pazienti soggetti alla stessa patologia



(1.8.5) COGNITIVE COMPUTING e PREDICTIVE HEALTHCARE ANALYTICS

 

Gli healthcare analytics sono ormai all’ordine del giorno nello sviluppo di modelli informatici e bioinformatici applicati alla sanità.
L’analisi predittiva usa algoritmi di intelligenza artificiale e tecnologie informatiche per analizzare un numero molto ampio di informazioni e dati statistici in modo da effettuare previsioni personalizzate su diagnosi mediche.
I modelli intelligenti, di autoapprendimento, permettono di crescere sempre piu’ in precisione ed accuratezza.

  1. L’analisi predittiva incrementa l’accuratezza delle diagnosi
  2. L’analisi predittiva aiutera’ la medicina predittiva e la sanità pubblica
  3. L’analisi predittiva fornisce ai medici le risposte che stanno cercando per i singoli pazienti
  4. L’analisi predittiva può fornire ad aziende ed ospedali previsioni di costi assicurativi sanitari
  5. L’ analisi predittiva consente ai ricercatori di sviluppare modelli di previsione che non richiedono migliaia di casi e che possono diventare sempre più accurati nel corso del tempo
  6. Le aziende farmaceutiche possono utilizzare l’analisi predittiva per soddisfare al meglio le esigenze del pubblico per i farmaci
  7. I pazienti hanno il potenziale vantaggio di migliori risultati grazie all’ analisi predittiva.

 

INTERVENTI
Identificazione di modelli e algoritmi predittivi su significativita’ statistica
Implementazione delle fondamenta architetturali per avviare sistemi complessi di cognitive computing regionale
Avvio del FSSEr

 

Dettagli:
“Essential Lessons for Adopting Predictive Analytics in Healthcare”, David Crockett, Ph.D., Research & Predictive Analytics, Sr. Director

 

Comments are closed.