29 (3.3) Rete LABORATORISTICA e DIAGNOSTICA

****in elaborazione
Riorganizzazione della rete di laboratori di analisi pubblica

priorita’: revisione completa DGR 219 del 2/7/17
revisione dei limiti attuali del modello hub spoke parzialmente già implementato nel corso del 2017

Valutare innanzitutto il territorio, sia in termini di prestazioni annue dei centri di raccolta / laboratori, sia sulla esigenza della popolazione nella distanza dal servizio erogato.

Necessaria una riorganizzazione dei laboratori HUB (differenziati per complessità specialistica), e centri di prelievo (per capacità ricettiva, e geolocalizzazione)

– approfondimento su trasporto campioni: costi/benefici appalto, reinternalizzazione servizi onerosi esternalizzati, verifica qualità trasporto (tempi di consegna, numero di falsi positivi, controllo temperatura e standard di sicurezza, qualita’)
– tracciabilità completa del campione, in tempo reale, per dati georeferenziati dei campioni in ingresso alla rete
– verifica conformita’ prima dell’accesso al laboratorio
– riorganizzazione territoriale della pre-analitica e dei campioni urgenti tempodipendenti
– reflex testing

(3.3.1) Piano di rafforzamento dei laboratori pubblici

(3.3.2) Servizio ingegneria clinica

(3.3.3) Rete unica distribuzione materiale
sistema trasporto campioni biologici

(3.3.4) Rete territoriale prelievi
avvio servizio domiciliare ritiro

Comments are closed.