56 (7.2) Bilancio etico e sociale ASL e AO

RENDICONTAZIONE SOCIALE DELL’AZIENDA SANITARIA

Obiettivo sviluppo sostenibile, non solo economico.
Infatti negli ultimi decenni si è inseguita solo la contabilità finanziaria dell’azienda sanitaria, invece che coinvolgere tutti gli stakeholders attraverso la contabilità sociale (strumento strategico di comunicazione sociale con tutti i portatori di interesse, come già fu definito nel 2006).
Oltre la responsabilità sociale di impresa, verso nuovi modelli di sperimentazione gestionale diffusa anche riferita ai processi attraverso i quali i risultati sono stati realizzati o si intendono realizzare.

Declinato in ambito sanitario, tale orientamento e’ alla base di una corporate governance.

E’ necessario ed urgente un orientamento teso a rendere accessibile, trasparente e valutabile l’operato dell’amministrazione da parte dei cittadini, attraverso un vero e proprio bilancio sociale completo e dettagliato che possa non solo migliorare le relazioni sociali, ma condizionare le politiche dell’azienda sanitaria.

Un ruolo quindi forte non solo alla conferenza dei sindaci, che ad oggi è un debole strumento politico che influenza in maniera spesso inappropriata le direzioni aziendali, ma alle stesse comunità locali, che diventerebbero artefici diretti delle scelte strategiche dell’azienda sanitaria.

Tutela dell’ambiente e della salute, qualità e quantità di servizi erogati, numero e posizione delle strutture: la rendicontazione sociale avvicina il sistema sanitario ad ogni singolo cittadino.

La rendicontazione sociale affianca all’ottenimento del profitto anche il soddisfacimento delle legittime aspettative di tutti gli stakeholders che possano direttamente o indirettamente influenzare i risultati aziendali.
Gran parte dei servizi sanitari, oggi, hanno necessità di essere sottoposti a continue verifiche ponendo l’azione amministrativa dinanzi a finalità ben determinate.

Non più tagli indiscriminati o addirittura che colpiscono le vere efficienze, riduzioni delle spese che salvano o tutelano sacche di interesse politico/sindacale, e mantenimento degli sprechi su singoli reparti.
Ciascuna azienda sanitaria sarà tenuta a realizzare la rendicontazione in riferimento alla richiesta di disegnare la dimensione di funzionamento, partendo dal reale fabbisogno di salute presente e soprattutto futura, responsabilizzando tutti gli stakeholders a vincoli di sostenibilità.

Trasparenza e coinvolgimento attivo dei cittadini sono la base del nuovo modo di concepire l’azione pubblica.

 

Introduzione del modello di Bilancio sociale per rendicontare i risultati dell’attività svolta

Il bilancio sociale è un documento con il quale un’organizzazione comunica periodicamente in modo volontario gli esiti della sua attività, non limitandosi ai soli aspetti finanziari e contabili.
Rappresenta l’integrazione volontaria delle preoccupazioni sociali ed ecologiche delle imprese nelle loro operazioni commericali e nei loro rapporti con le parti interessate (Libro verde commissione comunità europee 2001)

La rendicontazione deve essere obbligatoria e certificata da terze parti, indipendenti.

Come indicato nella Copenhagen Charter2, il processo di rendicontazione sociale è un processo ciclico, le cui fasi fondamentali sono:

  • la definizione degli elementi di fondo
  • principi di rendicontazione sociale all’interno dell’organizzazione
  • la comunicazione dei risultati

Infine è importante sottolineare che esistono diverse forme di bilancio sociale:
– bilancio sociale annuale- bilancio sociale di mandato
– bilancio ambientale
– bilancio di settore
– bilancio di genere

Fasi necessarie per la rendicontazione sociale e per l’avvio della Responsabilita’ Sociale di Impresa nella Regione Lazio

FASE 1 COINVOLGIMENTO
–  decisione, e presa di coscienza, da parte della Regione di intraprendere un percorso di rendicontazione sociale, costituendo a tal fine un gruppo di lavoro dedicato all’implementazione del processo cui destinare risorse umane e finanziarie adeguate
–  formazione dei dirigenti e degli impiegati

FASE 2 INTEGRAZIONE
– identificazione chiara da parte del management della mission, delle strategie e dei valori che guidano l’agire dell’organizzazione
– individuazione dei pubblici di riferimento, ovvero, dei “sistemi” con cui l’Amministrazione è maggiormente in relazione e che hanno maggiore influenza sull’agire amministrativo (principali stakeholders)
– identificazione dei fattori critici di successo relativamente a ciascuna tipologia di stakeholders, i quali rientrano nella sfera d’azione di competenza dell’organizzazione
– istituzione di un dialogo permanente con i propri interlocutori privilegiati, attraverso il quale ottenere un costante feedback circa i bisogni che potrebbero, peraltro, indurre un adeguamento della mission, delle strategie e dei valori fondanti l’organizzazione, così come dei fattori critici di successo, precedentemente citati
– definizione degli indicatori di misurazione delle performance, i quali dovranno essere chiari, misurabili, significativi e coerenti con le aspettative degli stakeholders
– implementazione di un sistema informativo per la misurazione dei dati rilevanti rispetto agli standard prescelti
– implementazione di un sistema di monitoraggio continuo del processo mediante la progressiva raccolta dei dati.

FASE 3 RENDICONTAZIONE
– predisposizione di un report dedicato in cui sono illustrati i risultati di performance della gestione rispetto ai valori dichiarati dell’organizzazione e agli interlocutori chiave precedentemente individuati
– verifica dei contenuti del report da parte di soggetti esterni, a garanzia della credibilità dei contenuti stessi pubblicazione del report che dovrà includere una presentazione dell’organizzazione e del “mercato” entro cui essa opera, le proprie strategie e i propri valori fondanti, le azioni messe in atto e i relativi risultati
– organizzazione di momenti di consultazione e dialogo con gli stakeholders, allo scopo di ottenere informazioni di ritorno, sia relativamente ai risultati contenuti nel report, sia, più generalmente, rispetto alla qualità con cui è stato gestito l’intero processo di rendicontazione sociale.

Comments are closed.